Negli ultimi anni, in ambito Industrial IoT (IIoT), si è resa sempre più necessaria la presenza di una connessione a internet costante e continua, tale da permettere ai macchinari di inviare dati in tempo reale al cloud e poter prendere decisioni informate in maniera tempestiva. 

In alcuni scenari, le classiche connettività WiFi e Ethernet non sono più sufficienti: basti pensare a stabilimenti non raggiunti da linee di connessione fisse, oppure più semplicemente ad asset industriali che sono in costante movimento o all’aperto.

È in questi contesti che l’utilizzo di connettività cellulare può rappresentare una soluzione all’esigenza di estrazione dati dai macchinari industriali anche quando non sembra essere possibile, da un punto di vista di connessione internet non presente nello stabilimento.

Perché e come utilizzare la connettività cellulare

Tra i principali vantaggi legati all’utilizzo della connettività cellulare (e non solo in ambito industriale) certamente sono da considerare:

  • Copertura: le reti cellulare sono presenti ovunque e sono affidabili.
  • Sicurezza: la connettività e l’autenticazione tramite SIM è sicura.
  • Installazione: non necessita di alcuna competenza tecnica o particolari installazioni; basta semplicemente inserire la SIM nell’apposito slot e, semplicemente, funziona.
  • Ridotto consumo energetico: i moderni modem cellulare possono avere un consumo di elettricità molto ridotto, anche pari a 8mA, e, in caso di presenza di una batteria, garantiscono l’accesso alla rete anche in caso di mancanza di corrente.

Le SIM Zerynth

Zerynth Cloud Core permette di connettere diverse tipologie di dispositivi IoT, attraverso varie tecnologie come WiFi, Ethernet e connessione cellulare tramite SIM card. Quest’ultima modalità di connessione permette ai dispositivi di essere sempre connessi, riducendo il tempo in cui essi si trovano offline, e abilita l’utilizzo di nuove categorie di dispositivi, come nel caso dei tracker di veicoli.

Zerynth fornisce insieme ai suoi dispositivi mobili delle SIM proprietarie, chiamate Zerynth SIM. È sufficiente inserirle nello slot di uno dei dispositivi supportati, come il 4ZeroBox Mobile o un modulo di espansione come il EXP-CONNECT, e attraverso pochi semplici passi il dispositivo è in grado di connettersi alla rete e inviare dati.

Connettività cellulare per applicazioni IoT

Utilizzando la stessa infrastruttura dei telefoni cellulari, l’IIoT può approfittare della vasta disponibilità di reti cellulari pre-esistenti e, con le moderne tecnologie come il NB-IoT, può usufruire di connessioni performanti paragonabili a quelle fornite tramite WiFi o Ethernet.

Anche se il protocollo 2G è adatto per molte applicazioni IIoT, la rapida diffusione dei nuovi standard come LTE-M o NB-IoT, rappresenta una grossa opportunità per la connettività IoT.

I dispositivi cellulari possono essere gestiti da remoto attraverso la piattaforma Zerynth Cloud, la quale permette di effettuare operazioni a distanza e monitorare il corretto funzionamento degli stessi.

Semplicemente accedendo all’applicazione web di Zerynth Cloud è possibile tenere sotto controllo tutte le SIM card possedute, il loro stato di attivazione, il traffico consumato e le associazioni con i dispositivi (Fig 1).

Figura 1. Zerynth Cloud  – visualizzazione SIM

È possibile, inoltre, visualizzare alcune informazioni (Fig 2 e 3) di dettaglio relative ai singoli dispositivi cellulari, come:

  • Identificatori univoci (tra cui l’IMEI e l’ICCID)
  • La potenza del segnale cellulare
  • La tipologia di rete a cui si è connessi
  • L’operatore di rete
  • Il piano tariffario sottoscritto, con indicazione della scadenza, delle soglie e del traffico consumato
  • Una visione settimanale del traffico consumato giorno per giorno e in quali paesi
  • L’ultima posizione GPS inviata dal dispositivo

Zerynth Cloud SIM

Figura 2.  Zerynth Cloud – mappa GPS location

Per attivare una Zerynth SIM è sufficiente inserirla nell’apposito slot presente nei dispositivi compatibili e avviare la procedura di configurazione del device, la quale si occuperà di effettuare automaticamente la sua attivazione e l’associazione con il dispositivo scelto.

Figura 3. Zerynth Cloud – piano ed utilizzo cellulare 

Gli Zerynth Edge Device e lo Zerynth OS supportano anche l’utilizzo di SIM di terze parti, ma in ogni caso l’utilizzo di una Zerynth SIM è consigliato, in quanto non richiede alcuna configurazione manuale dei parametri di connessione.

Inoltre, l’utilizzo di una Zerynth SIM garantisce una completa integrazione con lo Zerynth Cloud e la possibilità di poter gestire la SIM card direttamente dal portale Zerynth Cloud, con operazioni come la disattivazione (per esempio in caso di furto) e il monitoraggio dei consumi, senza dover interagire con applicazioni di operatori terzi.

Perché scegliere la Zerynth IoT Platform

Se ti interessa la tematica e desideri approfondire le potenzialità del sistema Cloud di Zerynth in contesti reali, ti invitiamo a consultare il nostro materiale tecnico e la pagina relativa ai case study.