Quando si tratta di sicurezza sul lavoro, al giorno d’oggi, un casco e un giubbotto giallo non bastano. Le aziende metalmeccaniche sono alla ricerca di misure sempre più efficienti e in grado di garantire alti standard di sicurezza durante le operazioni quotidiane. Ma da dove cominciare?

È qui che entra in gioco la tecnologia IoT: attraverso il monitoraggio della produzione è possibile ottenere valori precisi sul funzionamento dei propri macchinari, così da ridurre costi e consumi di energia.

Vediamo in che modo l’IoT può migliorare il livello di sicurezza delle persone coinvolte e cosa si può fare oggi per implementare queste misure high-tech.

Data-driven risk assessment

Quali sono i primi passi che ogni azienda dovrebbe implementare per riuscire ad aumentare le misure di sicurezza nei propri stabilimenti? Che si tratti di raccolta di dati digitali o fisici, è fondamentale ottenere informazioni precise e accurate sui propri sistemi di produzione così da disporre di tutti gli strumenti per prendere le decisioni migliori.

La tecnologia IoT permette di  raccogliere una notevole quantità di informazioni grazie all’utilizzo di semplici sensori collegati ai macchinari, l’elaborazione on the edge degli stessi e l’invio al Cloud per visualizzazione e archiviazione.

Identificare i principali rischi

Una volta ottenuti tutti i dati necessari, è il momento di identificare i principali pericoli e rischi  Naturalmente, tutto dipende dal tipo di settore industriale e dall’ambiente in cui si trovano i lavoratori.

Ad esempio, ecco un elenco dei principali rischi in cui maggiormente le imprese si ritrovano ad affrontare:

  • Spostamenti manuali dei materiali
  • Prodotti chimici
  • Macchinari
  • Altezza
  • Rischi elettrici
  • Rischi di incendio
  • Rumore
  • Radiazione
  • Sbalzi di temperatura

Tecnologie Industrial IoT per un monitoraggio efficiente 

Dopo aver monitorato, individuato ed identificato correttamente i pericoli sul posto di lavoro, grazie alla tecnologia IoT, è possibile anche mappare gli errori e gli allarmi in tempo reale, rilevando in maniera immediata, ad esempio, se un operatore è troppo vicino alla taglierina della lamiera oppure se uno sportello di un macchinario non è chiuso correttamente.

Vediamo insieme alcuni degli ambiti più comuni in cui la tecnologia IoT può migliorare la sicurezza sul lavoro.

Monitoraggio della qualità dell’aria 

La qualità dell’aria non dovrebbe mai essere trascurata in nessun ambiente di lavoro e specialmente nelle industrie metalmeccaniche.

Gli studi dimostrano come le persone trascorrino il 90% delle loro giornate in ambienti chiusi, per cui il monitoraggio adeguato dei livelli di CO2 che respirano quotidianamente nelle loro stanze sarebbe un’ottima pratica da dover implementare. In che modo? Ad esempio, un elenco di inquinanti e di sostanze chimiche più comuni per ogni settore renderebbe più semplice un monitoraggio attento, con una relativa stima per ciascuno dei relativi fattori di rischio.

Grazie alla tecnologia IoT è facile configurare sistemi simili e, attraverso l’utilizzo di sensori adeguati per il monitoraggio della qualità dell’aria, è possibile impostare soglie per ciascuno di essi. Ad esempio, una volta che il sistema scopre la presenza eccessiva di un certo elemento nell’aria, può inviare una notifica di avviso.

Non solo attraverso l’implementazione di sensori di qualità dell’aria, ma a seconda dell’ambiente possono essere ideate diverse tipologie di soluzioni IoT.

Ad esempio, adeguati sistemi di ventilazione in galleria potrebbero aiutare nel monitoraggio della qualità dell’aria per una maggiore sicurezza dei lavoratori. Non si tratta solo di monitorare la qualità dell’aria, ma nelle grandi gallerie, dove vengono utilizzati ventilatori industriali per aspirare aria contaminata, è bene monitorare anche il funzionamento dei ventilatori stessi.

Perché, se l’azienda imposta un sistema di allarme quando i ventilatori funzionano male o hanno smesso del tutto di funzionare, è facile evacuare i lavoratori e mantenere al sicuro tutti coloro che sono coinvolti.

Monitoraggio della temperatura 

Sia le temperature fredde che quelle calde, in condizioni estreme, possono avere gravi conseguenze per la salute. È fondamentale monitorare non soltanto colpi di sole o possibili congelamenti, ma anche la temperatura atmosferica della maggior parte degli ambienti industriali così da controllare la temperatura durante l’intero processo di produzione.

Ad esempio, nell’industria metalmeccanica, le temperature possono raggiungere i 3.000 °C quando le leghe metalliche vengono fuse e lavorate. Avere una visione globale della temperatura termica può aiutare i lavoratori a determinare la sicurezza di un determinato componente metallico.

Inoltre, se le temperature sono estremamente basse, i lavoratori devono sapere che tipo di indumenti e dispositivi di protezione devono indossare e utilizzare. Se si considerano i sistemi di refrigerazione industriale, ad esempio, è chiaro come il monitoraggio della tecnologia IoT garantisca un monitoraggio attivo sulla sicurezza sul lavoro.

Pericoli chimici

Sono molteplici i pericoli chimici che pongono un’ampia gamma di potenziali lesioni e problemi di salute: lavorare con prodotti chimici ogni giorno, infatti, è una situazione in cui sono coinvolte molte persone quotidianamente nell’industria metalmeccanica.

Alcuni dei pericoli riguardano soprattutto:

  • infiammabilità
  • corrosione
  • esplodibilità

Un ulteriore problema riguarda la concentrazione nell’aria di sostanze chimiche, come già affrontato nella sezione precedente sul monitoraggio della qualità dell’aria.

Come anche in precedenti esempi, un’analisi dei dati accurata e ottenuta tramite l’estrazione dei dati della tecnologia IoT, può garantire la sicurezza dei lavoratori.

Manutenzione predittiva dei macchinari

la sicurezza sul luogo di lavoro

Anche la manutenzione predittiva gioca un ruolo fondamentale in ambito sicurezza sul lavoro. I vantaggi finali nell’utilizzo della tecnologia IoT anche in questo contesto sono molteplici e aiuterebbero le imprese a prevedere in anticipo i possibili rischi.

Soluzioni di manutenzione predittiva possono aiutare, infatti, a prevenire guasti imprevisti alle apparecchiature, consentire una manutenzione ottimale della macchina e permettere alla produzione di funzionare senza interruzioni.

I vantaggi per la sicurezza dei lavoratori sono evidenti: con macchine ben funzionanti le possibilità di infortuni si riducono notevolmente.

E questo è proprio quello che è stato fatto con il progetto Mega Diamant. In soli 9 mesi, è stato possibile implementare Wi-Res Box, abilitando l’industria 4.0 al monitoraggio da remoto di tutti i parametri operativi dei loro macchinari in tempo reale:

  • Velocità di rotazione,
  • Frequenza del motore,
  • E il consumo totale di energia consumata.

Se sei interessato a saperne di più, partecipa al nostro webinar il 21 settembre! Approfondiremo l’argomento e descriveremo dettagliatamente in che modo la tecnologia IoT è stata di supporto nel progetto con Mega Diamant per il miglioramento della sicurezza sul posto di lavoro.